giovedì 23 maggio 2024

Aurora boreale

La ricchezza del primo momento della giornata

Aurora boreale
Non era un luogo, era un'ora. Vi si davano appuntamento e confluivano rapidamente passioni, ricordi, bilanci, previsioni, pianificazioni. 
La città non si era ancora svegliata e nel silenzio sorgevano le prime luci dell'alba. 
Poteva struggersi per un'umiliazione del passato o riassaporare gioie per risultati raggiunti.
In quell'ora riusciva a trasformare il passato in futuro, e gli era preziosa quanto la vita.

24 dicembre 2013

(foto di Roberto Alessandrini)

Visualizzazioni: 2035
Inserisci un commento
Commento
Nickname
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Codice di controllo
Digita il codice di controllo
Digita il codice di controllo
Pagine correlate
  • Cena per due
    Aspettava che lei si sedesse...
    Pubblicata il:24/08/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Energie inaspettate
    Quando amano davvero, gli uomini sono migliori...
    Pubblicata il:10/02/2013
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • La mia casa
    La mia casa non è quello che c'è fuori di me
    La mia casa è fatta di poche assi...
    Pubblicata il:22/09/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Nel silenzio dell'aurora
    Riflessioni prima del risveglio della città
    Ripensandoli e rivivendoli nella sua mente, gli sembrava che non si vivesse che per essi...
    Pubblicata il:29/11/2013
    Commenti
    0
  • Notti insonni
    Come la pioggia, evapora sulle braci ardenti e vola nel vento...
    Pubblicata il:25/10/2016
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Precipitare
    Lei era andata. Il tempo insieme si tatuava su di lui per sempre...
    Pubblicata il:06/06/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Quello che siamo
    Siamo quello che abbiamo vissuto
    i dolori che abbiamo provato...
    Pubblicata il:25/05/2012
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Ritorni
    Rincontrare noi stessi, per come eravamo.
    Tornava, di tanto in tanto. Di notte, senza preavviso. Entrava in sogni senza trama...
    Pubblicata il:13/10/2013
    Voto
    5
    Commenti
    2
  • Sentirsi sperduti
    Spesso era mentre guidava...
    Pubblicata il:28/09/2016
    Commenti
    0
  • Sorgenti
    Quante volte nel silenzio dell'aurora ho ascoltato il gorgoglìo di questa sorgente e mi sono affacciato all'acqua increspata, specchiandomi nel tuo viso e poi nel mio. Quante volte ho affondato le mani nell'immagine riflessa e bevuto a questa fonte,
    Pubblicata il:24/07/2017
    Commenti
    0

Giorgio Alessandrini

Analista dati delle politiche per il lavoro per la Regione Emilia-Romagna. Ex funzionario amministrativo di INA-Assitalia, poi Generali. Appassionato delle vette e del mare; di emozioni; della vita. E di politica come strumento di risoluzione dei problemi reali.

© Giorgio Alessandrini 2017
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +