giovedì 23 maggio 2024

Percorsi silenziosi

Percorsi silenziosi
Scopriva sé stesso allontanandosi dal quotidiano per seguire il suo istinto lungo vie inesplorate. A volte lo conducevano in luoghi in cui il cuore non era mai stato. Dove le emozioni lo impregnavano e attraversavano come l'acqua le spugne, portandogli via il sangue e aprendo voragini di dolore che il tempo non riusciva a colmare.
Ecco, quella da cui stava tornando era una di queste dimensioni di sé. Là, dove girato l'angolo di una via nebbiosa e buia, improvvisamente il viso di lei diventava un raggio di luce e le sue labbra un rifugio caldo e accogliente.

28 dicembre 2016

Visualizzazioni: 2117
Inserisci un commento
Commento
Nickname
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Codice di controllo
Digita il codice di controllo
Digita il codice di controllo
Pagine correlate
  • Allontanarsi per sopravvivere
    Si allontanarono per sopravvivere, perché la certezza quotidiana che la vita dell'altra sarebbe proseguita anche senza la propria sarebbe stata una ferita lacerante
    Pubblicata il:26/12/2017
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Arricchirsi dello stare insieme
    Finita la cena si allungavano...
    Pubblicata il:15/01/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Campo di mais
    Era stupita dal luogo in cui l'aveva portata prendendola per mano. Rapita dal silenzio che lasciava spazio al suono delle cicale, ai latrati di un cane lontano, ai loro respiri, alle parole sussurrate...
    Pubblicata il:07/07/2015
    Voto
    4
    Commenti
    0
  • Cena per due
    Aspettava che lei si sedesse...
    Pubblicata il:24/08/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Conoscersi
    Li separava un lume di candela, e due calici di rosso...
    Pubblicata il:16/04/2014
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Esperienze
    Dedicato alle persone che ci hanno fatto crescere
    Questa notte ritardo al mio appuntamento con le ore del silenzio. Un silenzio che simula quiete ed invece è tuono, e pioggia scrosciante, e vento, e tempesta...
    Pubblicata il:17/11/2015
    Voto
    5
    Commenti
    2
  • La contessa
    Lo accolse nella sala degli specchi. Un salone col soffitto a volta affrescato con scene di caccia e grandi vetrate che davano sui giardini interni...
    Pubblicata il:13/09/2016
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • La mia casa
    La mia casa non è quello che c'è fuori di me
    La mia casa è fatta di poche assi...
    Pubblicata il:22/09/2015
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • La scogliera
    Il cuore in tempesta
    Non dormiva più da ore. Guardò fuori dall'ampia vetrata inglese, dietro la testata del letto di quella casa di legno con gli smalti e la vernice divorati dalla salsedine...
    Pubblicata il:13/01/2018
    Voto
    5
    Commenti
    2
  • Notti
    Avvolti nel buio silente, sfiniti si volgono al varco che apri imperiosa ogni notte, vincendo le ultime forze.
    Pubblicata il:20/07/2020
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Persone che ci fanno sentire la vita
    A volte incontriamo persone in cui ritroviamo la parte più viva di noi stessi...
    Pubblicata il:19/12/2016
    Voto
    5
    Commenti
    0
  • Risveglio
    Le prime luci del mattino disegnavano i contorni della camera. Era sveglio e si muoveva piano, per lasciarla dormire
    Pubblicata il:16/11/2016
    Commenti
    0
  • Sorgenti
    Quante volte nel silenzio dell'aurora ho ascoltato il gorgoglìo di questa sorgente e mi sono affacciato all'acqua increspata, specchiandomi nel tuo viso e poi nel mio. Quante volte ho affondato le mani nell'immagine riflessa e bevuto a questa fonte,
    Pubblicata il:24/07/2017
    Commenti
    0
  • Via del mugo della Corna Rossa
    percorso di arrampicata
    Anno 2003: una delle mie prime vie lunghe...
    Pubblicata il:16/01/2012
    Commenti
    0

Giorgio Alessandrini

Analista dati delle politiche per il lavoro per la Regione Emilia-Romagna. Ex funzionario amministrativo di INA-Assitalia, poi Generali. Appassionato delle vette e del mare; di emozioni; della vita. E di politica come strumento di risoluzione dei problemi reali.

© Giorgio Alessandrini 2017
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +